Traslocare in una nuova abitazione o in un nuovo ufficio rappresenta per molte persone una grande fonte di stress. La sola idea di dover imballare, caricare, trasportare ed infine rimontare mobili e riposizionare una miriade di oggetti personali in un nuovo ambiente non è in effetti una delle cose più piacevoli alle quali si vorrebbe pensare durante la giornata.

Resta il fatto che, una volta deciso per un trasloco, è assolutamente necessario organizzare preventivamente tutto nei minimi particolari così da evitare inutili intoppi durante l’opera e, di conseguenza, ritardi ed ulteriori grattacapi.

Nella fase organizzativa di un trasloco, uno degli aspetti che assume un’importanza fondamentale è certamente il suo costo. Com’è facile immaginare, sono molte le variabili in gioco nello stabilire quale sarà il prezzo finale di questa operazione. Dalla scelta di rivolgersi ad una ditta specializzata a quella di fare tutto da sé, magari semplicemente fittando un furgone per il trasporto, dall’imballo di mobili ed oggetti personali alla distanza da coprire: tutte queste diverse possibilità influiscono non poco sul costo di un trasloco ed in molti casi determinano inequivocabilmente la scelta finale. Cerchiamo allora di capire insieme quali sono i fattori che incidono sul prezzo di un trasloco, i consigli per affrontarlo al meglio e quali sono i costi da sostenere a seconda delle vostre scelte.

trasloco costi

Trasloco: noleggiare un furgone o rivolgersi ad una ditta specializzata?

Nel determinate quanto costi un trasloco, il primo e fondamentale punto da tenere in considerazione è senza dubbio la scelta di fare tutto (o quasi) da sé oppure rivolgersi ad una ditta specializzata. E non è tutto: pur rivolgendosi a professionisti del settore, il prezzo finale potrebbe notevolmente variare decidendo di demandare tutto allo staff dell’azienda oppure rivolgersi ad una ditta di traslochi solo per il trasporto su gomma di mobili ed oggetti, senza che qutrasloco completoesta debba preoccuparsi dell’imballaggio o dello smontaggio e rimontaggio che sarà invece a carico del cliente.

Per chi sceglie di richiedere un servizio di imballaggio alla ditta di traslochi, è bene sapere che in media i prezzi si aggirano tra i 100 e 200 euro, a seconda di quanti oggetti debbano essere imballati e dalle loro dimensioni. In questo caso sarà la ditta stessa a preoccuparsi di tutto, materiali per imballo inclusi. Lo smontaggio e rimontaggio dei mobili, invece, ha solitamente un costo medio di circa 250 euro, cosa che non esclude però prezzi decisamente più bassi qualora gli oggetti da spostare e rimontare siano pochi e di piccole dimensioni.

Trasloco e prezzi: la distanza conta

Chi decide di affidarsi ad una ditta specializzata dovrà mettere in conto che a far lievitare il prezzo potrebbe concorrere una voce decisamente importante: la distanza. Nelle maggiori città italiane, le ditte di trasloco richiedono in media dai 150 ai 400 euro per trasporti di oggetti entro un raggio di 100 Km. La tariffa può arrivare sino a circa 1.800 euro nel caso di trasporti interregionali fino a circa 800 km di distanza. Discorso a parte meritano invece i traslochi intercontinentali per i quali è necessario preventivare una spesa di certo non inferiore ai 2.000 euro e in alcuni casi fino a 6.000.

Trasloco: i costi del fai-da-te

Se la distanza non è enorme e qualche amico o parente può dare una mano nel trasloco, non è infrequente trovare persone che scelgono di affidarsi al fai-da-te per trasportare e rimontare mobili ed oggetti vari nella nuova casa o ufficio. In questo caso è però spesso necessario noleggiare un furgone che abbia le dimensioni adatte per trasportare agevolmente tutto evitando danni. Alcune ditte di traslochi offrono su richiesta il solo servizio di noleggio furgoni con un costo, questa volta da calcolare al giorno, di circa 100 euro.

In questo caso, però, l’imballaggio dovrà essere una preoccupazione del cliente anche per trasloco di un appartamentoreperire i materiali più adatti a contenere al meglio ogni diverso oggetto. In commercio è possibile trovare numerose scatole da imballaggio appositamente pensate per un trasloco fai-da-te.  Per il trasporto di oggetti delicati come piatti e bicchieri, ad esempio, è possibile acquistare apposite scatole con divisori interni per evitare che gli oggetti urtino tra loro e si rompano ancor prima di arrivare alla nuova destinazione. Per i mobili, invece, la scelta più saggia è sicuramente quella di acquistare del pluriball per evitare gli urti (per un rotolo di dimensioni medie il costo è di circa 25 euro) e dei teli per coprire al meglio oggetti voluminosi come materassi e divani.

Che si tratti di un trasloco aziendale o del trasloco di un appartamento, chi desidera fare quanto più possibile da sé potrà comunque richiedere alle ditte specializzate che lo prevedono il noleggio dei materiali da imballaggio necessari. In questo modo risparmierete sul costo facendo una scelta sicuramente eco-friendly.

I vantaggi di scegliere personale specializzato per traslochi

Nonostante sia possibile organizzarsi davvero in una miriade di modi differenti, la maggioranza di coloro che devono affrontare un trasloco completo preferisce rivolgersi ad aziende specializzate. I loro prezzi tutto compreso, infatti, sono decisamente più bassi di quanto ci si potrebbe aspettare, soprattutto se il trasloco non vi porterà fuori regione. Spostarsi in città potrebbe richiedere non più di 300-400 euro al massimo mentre è possibile salire anche oltre i 1.000 euro se la distanza aumenta ma sempre tenendo presente che una ditta che vi assisterà completamente non vi chiederà alcun costo aggiuntivo oltre a quello preventivamente concordato.

trasloco consigli

In molti casi, infatti, soprattutto quando la destinazione del trasloco è in zone particolari come ZTL, affidarsi a degli specialisti vi permetterà di evitare sanzioni e di avere compreso nel prezzo anche il costo di eventuali documentazioni necessarie al transito ed al parcheggio delle quali si occuperà direttamente lo staff dell’azienda. Si tratta di costi che si aggirano intorno agli 80 euro ma la vera comodità, in questo caso, non è nel risparmio di denaro quanto in quella di tempo.

Scegliere bene per spendere meno

Prima di optare per questa o quella soluzione, grazie al Web ed alle sue molteplici directory aziendali come SeekTips, è possibile confrontare gratuitamente numerosi preventivi da parte di aziende specializzate in traslochi nella tua città. In questo modo otterrai risposte veloci, prezzi chiari e descrizioni dettagliate di tutti i servizi offerti per scegliere il meglio ad un costo contenuto.