Per anni abbiamo pensato al personal trainer come ad una figura costantemente “relegata” in palestra, intenta ad aiutare i vari clienti a raggiungere gli obiettivi prefissati. I più pigri e demotivati, però, vedono nell’ambiente della palestra un ulteriore deterrente ad intraprendere una regolare attività fisica.

Che si tratti di un ambiente vissuto come estraneo, del fatto che la palestra sia troppo lontana dal classico tragitto casa-lavoro, della solita questione tempo che manca sempre quando decidiamo di pensare un po’ a noi stessi, per molte persone pesi, cyclette ed esercizi a corpo libero restano un pensiero lontano e decisamente poco attraente e concretizzabile nell’immediato futuro.

Negli ultimi tempi si sente parlare sempre più spesso, però, del cosiddetto personal trainer a domicilio, una figura professionale interessante che coniuga alla sua preparazione in fatto di allenamento una nuova possibilità: quella di raggiungere il cliente direttamente dove è più congeniale a quest’ultimo e quindi direttamente a casa, al parco se le condizioni meteorologiche lo permettono e persino in ufficio durante la pausa per sfruttare davvero ogni momento libero per fare un po’ di movimento. 

Scegliere un personal trainer a domicilio significa, insomma, decidere innanzitutto di dare una svolta concreta al proprio stile di vita troppo sedentario e pigro ma anche di avvicinarsi all’attività fisica in maniera mirata, senza mai strafare e senza vivere il momento dello sport come un compito in più da svolgere nella giornata.

 

Personal trainer a domicilio: cosa fa

Il personal trainer a domicilio è innanzitutto un professionista che mette al servizio del cliente la sua competenza in ambito fitness e tutte le sue conoscenze anche relativamente a problemi fisici di natura posturale ed alla corretta alimentazione.

Chi sceglie di richiedere il servizio a domicilio da parte di un personal trainer dovrà innanzitutto accordarsi col professionista sulla tariffa oraria (che spesso in questi casi tiene conto del tragitto che il personal trainer dovrà fare per arrivare lì dove il cliente lo attende), sul luogo prescelto per l’allenamento (che dovrà in ogni caso avere il giusto spazio per muoversi in libertà ed utilizzare eventuali piccoli attrezzi) e sugli obiettivi che ci si è prefissati.

Il personal trainer potrà infatti assistere e guidare il cliente che desidera un’adeguata preparazione muscolare per intraprendere un particolare sport, che vuole tonificare il corpo magari dopo un dimagrimento repentino o una gravidanza, che desidera perdere peso o che ha bisogno di intraprendere un recupero funzionale.

La prima lezione è quindi solitamente il momento della conoscenza, della spiegazione da parte del cliente di ciò che si desidera ottenere e di quella da parte del professionista di come opererà per aiutarlo a raggiungere gli obiettivi prefissati in un tempo abbastanza breve. Per intraprendere l’attività con un professionista a domicilio, esattamente come accade quando ci si iscrive in palestra, sarà necessario che il medico curante rilasci un certificato che attesti l’idoneità all’attività fisica, condizione imprescindibile affinché il personal trainer possa accettare di seguirvi.

I vantaggi di scegliere un personal trainer a domicilio

Scegliere un professionista del fitness a domicilio ha i suoi indiscutibili vantaggi, primo fra tutti quello di essere una grande fonte di motivazione per le persone più pigre che interromperebbero le sessioni in palestra dopo le primissime giornate.

Il rapporto empatico che si crea col personal trainer a domicilio permette inoltre di rendere l’attività fisica più leggera e piacevole, permettendo anche a quelli che detestano fare sport di divertirsi e di non rendersi conto del tempo che passa.

Un altro elemento a favore nella scelta di un personal trainer che vi assista a casa, al parco o in ufficio è senza dubbio quello di evitare i classici problemi fisici che spesso si riscontrano intraprendendo un’attività fisica improvvisamente senza alcuna supervisione. Un personal trainer, a conoscenza di eventuali patologie o indebolimenti a carico di ossa e muscoli, saprà consigliare sempre esercizi mirati che aiutino a migliorare la forza ed evitino gli spiacevoli inconvenienti tipici di chi è alle prime armi con lo sport o ne è praticamente a digiuno da anni.

Fitness e sana alimentazione: binomio vincente

Come finora descritto, un personal trainer è un professionista in grado di assistere i suoi clienti a 360 gradi nell’ambizioso obiettivo di intraprendere uno stile di vita più sano.

Oltre all’attività fisica, è quindi assolutamente necessario che questa figura sia in grado di suggerire a ciascuno anche un piano alimentare ideale per gli obiettivi prefissati, a ridotto contenuto glucidico per chi ha voglia, ad esempio, di perdere peso e tornare in forma, o più ricco di proteine per chi ha intenzione di mettere su massa muscolare.

Non basta, insomma, iniziare a fare attività fisica per stare meglio. È altrettanto importante che la figura del personal trainer sappia prendersi cura della salute del suo cliente in toto, consigliando uno stile alimentare più salutare e congeniale allo sport.

 

Personal trainer a domicilio: la nuova frontiera è online

Nell’era del Web, chi vuole davvero stare in forma e sentirsi meglio col proprio corpo non ha che l’imbarazzo della scelta. Un’ulteriore evoluzione del personal trainer a domicilio è il supporto video e chat a distanza, disponibile in alcuni casi sia attraverso pc che smartphone.

Il personal trainer a domicilio è in questo caso presente solo virtualmente e potrebbe essere l’ideale per coloro che sono spesso fuori per lavoro e non riuscirebbero mai né ad andare regolarmente in palestra né a tenere fede agli appuntamenti a casa, al parco o in ufficio presi con un professionista.

Ma cosa fa in buona sostanza un personal trainer a domicilio “virtuale”? Dopo una prima raccolta di informazioni sulle condizioni generali di salute del suo cliente, sugli obiettivi che questi intende raggiungere e molto altro ancora, il personal trainer preparerà dei video personalizzati con la spiegazione e la dimostrazione pratica di tutti gli esercizi da svolgere.

Periodicamente il professionista appurerà attraverso alcuni test condotti a distanza i progressi del soggetto preparando di volta in volta una nuova tabella di allenamento. Anche in questo caso, al cliente viene fornito il massimo supporto in caso vi fossero dubbi o la necessità di ulteriori approfondimenti e sarà possibile ricevere consigli e piani alimentari specifici per ottimizzare l’allenamento.